ARTOUR-O il MUST a Firenze

ARTOUR-O il MUST a Firenze

Conclusa la seconda tappa dell’anno, come sempre all’estero, quest’anno in Portogallo a Madeira, ARTOUR-O il MUST torna a Firenze dal 14 al 18 Marzo 2018 per il quattordicesimo anno consecutivo.

L’evento si articola in più spazi, fascinosi e “segreti” che accolgono le diverse sezioni. L’obiettivo è creare un fitto dialogo tra i Protagonisti, artisti, imprese e istituzioni e territorio.
L’edizione 2018 di ARTOUR-O il MUST a Firenze inizia, felice riconferma dall’edizione passata, da ASP Montedomini in via de’Malcontenti, con l’inaugurazione ufficiale (su invito) di questa quattordicesima edizione fiorentina: l’appuntamento è per mercoledì 14 Marzo alle ore 18:00 quando a fare gli onori di casa e a dare il benvenuto al curioso mondo del MUST ci saranno Luigi Paccosi, presidente ASP Montedomini, Sara Funaro, assessore a Welfare e Sanità del Comune di Firenze, Maria Federica Giuliani,
presidente della V commissione Cultura del Comune di Firenze, che segue ARTOUR-O fin dagli esordi, la madrina di questa edizione 2018 Marinella Fani e l’architetto Tiziana Leopizzi, ideatrice e curatrice del progetto. A seguire un drink di benvenuto pensato da Simone Bellesi di Caffè Neri. E l’inaugurazione continua di ARTOUR-O il MUST Firenze 2018 può avere inizio.
LE SEZIONI di ARTOUR-O il MUST FIRENZE 2018: Allegro Vivace – a Tavola – Blossom – Interior – Focus – Laboratorio Punto Critico – nel Chiostro – iCub/R1 – Faccia a Faccia e BlowUp – in Città – Red Carpet – Saper Vedere caccia al tesoro – UnRolls – MISA Listone Giordano – Terre Margaritelli La sede di via de’Malcontenti apre anche quest’anno al popolo del MUST i suoi angoli più preziosi: la meravigliosa stanza del guardaroba storico, con armadi seicenteschi che accolgono, fino al 18 Marzo, le opere degli artisti di ARTOUR-O il MUST e anche, nella giornata di sabato 17 Marzo, la caccia al tesoro “Saper Vedere”, dove i più curiosi e appassionati saranno chiamati a scovare il fil rouge che lega alcune delle opere esposte.

Giovedì 15 Marzo il Conservatorio di Santa Maria degli Angeli in via della Colonna apre le sue porte al popolo del MUST con la sezione Interior, Red Carpet e UnRolls nel chiostro dello storico edificio.
L’inaugurazione è prevista alle ore 18:30 insieme al direttore Stefano Spagnoli e sarà scandita dal concerto per organo del maestro Giacomo Benedetti.
In questo 2018 Anno del Cibo Italiano, non potevano mancare le cene di ARTOUR-O a tavola, entrambe al Conservatorio di Santa Maria degli Angeli. Il primo appuntamento è per giovedì 15 Marzo alle 20:30 con la cena “… e su Marte porterei”, con la mostra e il menù appositamente pensato per riflettere il rapporto che gli artisti hanno con il cibo. Questa prima cena si concluderà alle 23:00 con la performance Allegro Vivace.
Il secondo appuntamento della sezione ARTOUR-O a Tavola è per venerdì 16 Marzo con “a tavola con Michelangelo”, momento conviviale nel quale i commensali potranno degustare piatti che prendono spunto e origine dalla lista della spesa stilata allora da Michelangelo in persona. Al termine della cena alle ore 23:00 i commensali potranno spostarsi nella splendida chiesa del Conservatorio per assistere al monologo di Piera Dabizzi su Anna Maria Luisa de’Medici Entrambe le cene vedranno la partecipazione di Gianni Mercatali, noto enogastronomo, e saranno impreziosite dai piatti di artista creati appositamente per l’occasione da Giuliana Geronazzo.

Per ARTOUR-O il MUST l’arte è uno strumento di comunicazione del bello, per questo riserva una particolare attenzione al tema della Committenza, realtà strutturale alla storia dell’arte italiana. Un concetto che si sta facendo largo sempre di più anche nella contemporaneità, forti della consapevolezza che il rapporto tra arte e impresa ha radici antiche, nelle figure illuminate di Lorenzo il Magnifico, Isabella d’Este, principi e papi, che usavano l’arte come strumento per comunicare la propria identità.

In quest’ottica ARTOUR-O il MUST porta a Firenze alcuni degli imprenditori che oggi fanno dell’arte un sistema di vita e un motore per l’economia della propria impresa: venerdì 16 Marzo alle ore 11:30 presso ASP Montedomini, Andrea Margaritelli presenterà MISA Listone Giordano Terre Margaritelli, museo in progress aperto e attivo da settembre passato. Mentre sabato 17 Marzo alle 11:00 all’Accademia delle Arti del Disegno sarà la volta di Margherita Franzoni che porterà a Firenze la leggerezza e la sostenibilità
dell’esperienza di Levico Acque.

L’edizione 2018 di ARTOUR-O il MUST si conclude, come ogni anno, con la consegna dell’ARTOUR-O d’Argento, un riconoscimento per coloro che fanno dell’arte il proprio sistema di vita e motore di economia, per coloro che condividono la propria passione con la comunità, contribuendo così ad arricchirla emotivamente e culturalmente.

L’ARTOUR-O d’Argento 2018 sarà consegnato a Maurizio Di Maggio, voce emblematica di Radio Monte Carlo e al Gruppo 80, ideatori del mitico pupazzo UAN. La cerimonia di consegna avverrà domenica 18 Marzo alle 12:00 al Conservatorio di Santa Maria degli Angeli.
Un ringraziamento infine da parte di tutto il mondo di ARTOUR-O il MUST a Caterina Bellandi, grande amica di ARTOUR-O il MUST, che con il suo coloratissimo taxi Milano 25 offrirà alcuni trasferimenti.
L’ingresso a tutti gli eventi è libero (dove non specificatamente indicato).
ARTOUR-O il MUST vuole agevolare i giovani, ed è in quest’ottica che sono state attivate convenzioni con l’Educandato della SS Annunziata di Poggio Imperiale, con il Liceo Classico Europeo di S.Maria degli Angeli e il Liceo classico L.B.Alberti. A questo fine è utile ricordare gli appuntamenti ad ASP Montedomini giovedì 15 Marzo e venerdì 16 Marzo dalle 14:30 alle 17:30 con Laboratorio Punto Critico, momento di confronto tra artisti, curiosi e studenti.

ilfotografo