E’ stata inaugurata presso il Georgian National Museum la mostra Italian Art in Georgia.

L’esibizione si inserisce nell’ambito del programma Vivere all’Italiana fortemente voluto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’Ambasciata d’Italia a Tbilisi.

L’Istituto Garuzzo per le Arti Visive è particolarmente felice di contribuire a un evento che si prevede avrà un grande successo di pubblico e critica, con la mostra di artisti contemporanei italiani Evidence. A New State of Art, reduce da un grande successo a Castel Sant’Elmo a Napoli.

“Siamo onorati di essere il portabandiera della nostra arte contemporanea – afferma Rosalba Garuzzo Presidente dell’IGAV – La nostra missione di far conoscere gli artisti italiani all’estero continua anche in Georgia, un paese che si può definire un caleidoscopio di bellezza e diversità, raccogliendo in sé la cultura e la civiltà di molti popoli, uno dei luoghi più affascinanti del Caucaso.

Nella nostra ormai più che decennale esperienza abbiamo sempre creato legami forti e duraturi, collaborazioni e vere amicizie che attraverso l’arte e tutte le sue espressioni hanno contribuito alla fratellanza tra mondi e culture diverse.”

Artisti presenti in mostra
Marisa Albanese; Botto&Bruno; Fabrizio Cotognini; Alberto Di Fabio; Eugenio Giliberti; Paolo Grassino; Luigi Mainolfi; Domenico Antonio Mancini; Marzia Migliora; Nino Migliori; Mimmo Paladino; Giulio Paolini; Perino&Vele, Michelangelo Pistoletto, Pierluigi Pusole; Giuseppe Stampone; Elisa Strinna; Adrian Tranquilli.

Evidence. A New State of Art
Georgian National Gallery
11, Rustaveli Ave., Tbilisi, Georgia
25 maggio – 26 agosto 2018
Orari: da martedì a domenica, 10.00-18.00 (ultimo ingresso ore 17.30)

Tag