LUCA MORETTO INTERPRATA LA BUGATTI B35 – SARATOGA

LUCA MORETTO INTERPRATA LA BUGATTI B35 – SARATOGA

Sono passati due mesi dell’ennesima conferma per l’artista veneto che viene intervistato in una community mondiale, “Do You Vespa?”, intervista dove Moretto racconta della sua arte e della disabilità che l’ha scatenata.

Luca Moretto non nasconde di essere un artista disabile, ha perso una gamba a seguito di un grave caso di malasanità nel lontano 1999, e da 15 anni vive con atroci dolori che non trovano risoluzione, nonostante sia seguito dai maggiori esperti in Italia per la sindrome di cui soffre. Ebbene, nel 2006 Luca ha iniziato il suo cammino nel mondo dell’arte e fino ad oggi ha dato prova della sua caparbietà e voglia di tornare a gioire. Racconta sempre che l’arte gli ha ridato la vita e lui ritiene che se il male lo ha portato all’arte allora è giusto che questo abbia un senso, Luca vuole dimostrare a chi vive nella sofferenza come lui, che la speranza la troviamo dentro noi stessi. La disabilità infatti, gli rende la vita ed il lavoro difficili, ma lui non molla e porta avanti con tenacia i suoi impegni.

Di recente l’ennesimo successo artistico dopo l’intervista su Wide, il magazine di casa Piaggio e il “Temporary Vespa Museum”, il Museo Piaggio temporaneo allestito in occasione dell’ultimo “Vespa World Days”, svoltosi a giugno a Mantova. Per l’occasione Vespa Venice era l’unica vespa d’arte che lo staff ha portato dalla numerosa collezione di vespe d’arte del Museo di Pontedera. Ricordiamo che Vespa Venice è in esposizione permanente al Museo Piaggio di Pontedera (PI) ancora per l’intero anno 2015.

Ora, l’artista ha deciso di lavorare su una Bugatti! E con orgoglio promette che sarà un successo.
Ma… C’è un ma! La Bugatti che Moretto presenterà a Milano presso la Galleria-Museo Spazio Tadini, è una 4 ruote, si, ma una “macchinina a pedali”! In occasione, infatti, del Milan Games Week 2014 che si  svolge a Milano dal 24 al 26 Ottobre, lo Spazio Tadini e la curatrice Caterina Seri hanno selezionato 15 artisti contemporanei e li hanno invitati a creare un’opera d’arte “giocabile”, così Moretto ha colto l’occasione per un nuovo progetto.

” ero appena uscito dal colloquio con Francesco Tadini, e mentre andavo verso il centro di Milano, i miei occhi vengono catturati dalla vetrina di un negozio di giocattoli. In bella mostra vi erano due macchinine a pedali! Entro, guardo, carine, ma qualcosa non mi convince… Il colore forse, una verde scuro e l’altra rossa… soprattutto il fatto che erano repliche di un’auto d’epoca francese. Così ho desistito e il giorno successivo, facendo una ricerca, scopro che la stessa azienda faceva anche una replica della BUGATTI B35 del 1930, un’auto sportiva e per giunta di derivazione italiana. E così questa volta ho deciso di non lavorare con colori e pennello come per la Vespa, ma di usare quel materiale che ormai ha consacrato il mio stile e con cui dal 2006 lavoro e che stupisce ogni volta
gli spettatori… Questa volta ho ribattezzato l’opera con il nome “BUGATTI B35 – Color Drops” ©, perché in effetti è questo effetto “gocce di colore” che compone la mia ultima neonata. ”

Cosi, oggi Luca si messo a siliconare la piccola monoposto a firma Bugatti e l’ha riempita di estro e vivacità così come ha sempre fatto con le sue opere. La sua allegria, la libertà e la voglia di vivere vengono espressi benissimo nei mille colori che l’artista usa con vera maestria. Moretto miscela impegno, passione e voglia di lavorare al massimo delle proprie possibilità sempre, ogni giorno dedito a cercare di fare il meglio per creare stupore e fascino nell’occhio di chi guarda. E chi si avvicina alle sue opere non può non rimanere stupito! Nelle sue opere si trovano qualità e precisione, l’uso, poi, di materiali sempre nuovi e di alta qualità, insieme al voler comunicare bene, hanno fatto si che le sue opere arrivassero ad eventi di rilievo internazionale, come il Fuorisalone di Milano nel 2011, il Padiglione Italia della 54^ Biennale di Venezia, tra il 2011 e 2012, Art Monaco-Montecarlo, fino alla partecipazione ad un
serie di eventi in Cina.

Insomma, la volontà e la capacità di guardare avanti hanno fatto si che una delle aziende leader nella produzione di silicone, abbia deciso di credere in lui dandogli supporto. Da un mese circa Moretto ha iniziato una collaborazione con la SARATOGA, e per l’artista questo è motivo di grande orgoglio, perchè attraverso una serie di tappe importanti è riuscito a toccare vette che finora aveva sempre sognato e in cui aveva sempre creduto.

Milano MPG 2014 – Mostra per Gioco
Spazio Tadini, Game Art Gallery Neoludica, Caterina Seri.

Inaugurazione mostra 29 ottobre 2014 dalle ore 18:00.

bugatti_1

 

Nella foto: BUGATTI B35 Color Drops © – White Edition

(cs)