A COURMAYEUR la mostra “Menu delle Montagne”

A COURMAYEUR la mostra “Menu delle Montagne”

E’ stata inaugurata la mostra “Menu delle Montagne” al Museo Transfrontaliero di Courmayeur, visitabile tutta l’estate.


                

L’esposizione, realizzata con collezioni appartenenti al Museo Nazionale della Montagna di Torino accompagnate da una collezione privata di 40 grafiche provenienti da L’Auberge de La Maison di Courmayeur, costituisce un grande momento di valorizzazione del patrimonio iconografico del museo torinese.

In un susseguirsi di colori e calligrafie si ripercorre la storia delle più rinomate tavole di montagna, seguendo l’inevitabile cambiamento stilistico dei menu: agli esordi il menu è un cartoncino verticale non piegato, stampato su un solo verso. Da un lato c’è un’intestazione, con sotto l’elenco dei cibi. Dall’altro si espande un’illustrazione, quella con i soggetti montani; si inizia a piegarlo in due, portando la lista delle vivande all’interno, mentre l’illustrazione resta in copertina, aumenta lo spazio per scrivere, ma scompare la caratteristica che lo rendeva un oggetto unico.

A sottolineare l’importanza della funzione del Museo Nazionale della Montagna di Torino la Direttrice Daniela Berta, presente all’inaugurazione: “Il museo vive oggi una delle sue più grandi sfide, quella di adeguarsi all’attualità della montagna, parlando di montagna in chiave contemporanea e mettendosi in rete con i vari soggetti e istituzioni che di montagna parlano e trattano”.

A Courmayeur, il suo territorio e la sua storia è dedicata una sezione composta da 37 menu appartenenti all’Auberge de La Maison, risalenti agli inizi del ’900. Questi pezzi sono stati raccolti negli anni proprio perché la passione per questa professione, per la Famiglia Garin, è qualcosa che va ben oltre la semplice accoglienza, significa sentirsi i custodi di tradizioni e saperi antichi che devono essere preservati e tramandati: “Il nostro contributo è motivato dal forte legame con il territorio di cui ci sentiamo attori attivi da una parte e dall’amore per quest’attività dall’altra” così spiega Alessandra Garin, ora alla guida dell’Auberge.

Sarà inoltre possibile, fino al 30 settembre, per chi vuole calarsi ancora più in questo mondo passato, gustare all’Auberge de La Maison la Plombière Mont-Blanc, un elaborato gelato tratto dal menù “Flore Valdotaine” Hotel du Mont-Blanc del 4 agosto 1903 – Collezione Auberge de La Maison.

La mostra è visitabile al Museo Transfrontaliero nel centro di Courmayeur, dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.
Ingresso 10€ a partire dagli 8 anni.