In questa performance il gruppo OM [Oltre Modo] presenta uno scenario post-apocalittico. Il senso è celato da un linguaggio astratto che presenta un caos di forme e di significanti.

L’indagine avviene attraverso il corpo, la musica, il video e gli oggetti. Un’analisi condotta mediante il processo di possibilità tradotte con un vocabolario di ombre, colori fluo e luci psichedeliche. La danza rituale, l’uso del corpo attraverso il movimento, il suono e la musica sono stati creati per rendere fisica e reale una connessione interattiva con il pubblico.

Un’esplorazione interiore è creata per provocare emozioni da digerire. Il mash-up di architetture immaginarie, rovine e prospettive illusorie imprimono l’attenzione sul consumo e sulla fine del mondo così come lo conosciamo.

Presentata per la prima volta a New York City, Corpi è la performance che mescola gli elementi provenienti dalla vita reale a riferimenti immaginari. Attraverso la sperimentazione di linguaggi contemporanei, gli artisti del gruppo OM hanno realizzato un processo di mappatura preliminare delle percezioni attraverso un incontro, un dialogo tra mondi artistici differenti che decidono di unirsi. L’identità in transizione dell’umanità viene analizzata attraverso la scena di un “Post-Umanesimo” che porta l’attenzione alla singolarità tecnologica già pervasa del futuro prossimo che ci attende.

OM
Il gruppo OM si focalizza sulla creazione di un ambiente surreale in cui le forme ordinarie, liberamente tratte dal presente tessuto urbano, sono remixate, ricomposte e sublimate.

Attraverso le bandiere delle singole categorie, che contraddistinguono i membri del gruppo, trovano il loro posto unendo la musica, la performance, l’arte visuale e l’installazione. Attingono dalla forza di un’arte strutturata ma non realistica, che dà importanza alla forma e al segno attraverso il loro significato essenziale, eliminando nelle loro creazioni ogni pretesa simbolista o psicologica. Attraverso una mediazione realizzano una personale poetica legata al segno-colore-suono-movimento con divagazioni materiche e informali.

Indagano, con un sottofondo di urgenza e ossessività, l’identità in transizione di un’umanità in costante evoluzione.

Oltre Modo è composto da:

ILARIA BOCHICCHIO | www.ilariabochicchio.com

Ilaria Bochicchio è un’artista multimediale. Le sue opere sono state presentate a livello internazionale a Milano, Berlino, New York, Parigi, Londra, Miami e Los Angeles. Il suo lavoro è rappresentato dalla galleria Molin Corvo, Parigi e De Plume Gallery, Los Angeles.

UABOS | www.soundcloud.com/uabos

Uabos è un DJ e produttore italiano che ha suonato in alcuni dei club più famosi di Milano. Appare regolarmente a Plastic, Santeria, Triennale Design Museum e PaC, solo per citarne alcuni. Fa parte del noto collettivo Le Cannibale. Produce con l’etichetta olandese Bordello A Parigi.

GLORIA DORLIGUZZO

Gloria Dorliguzzo è una ballerina e performer della nota compagnia teatrale, Societas Raffaello Sanzio, diretta dall’importante, regista teatrale Romeo Castellucci. Ha lavorato in molteplici spettacoli e performance a livello internazionale.

CORPI
Art performance by OM
Drink sponsor by Brooklyn Brewery

2 maggio 2019
Ore 19.00 – 2.00
Infinito Studio Gallery
79 Leonard St. TriBeCa New York City

Tag

Gloria Dorliguzzo ilaria bochicchio Infinito Studio Gallery OM UABOS