Dyson, nel contesto della Milan Design Week, ha presentato le nuove tecnologie per la casa e gli ambienti indoor pensate per fornire a chi le utilizza di controllare molti dei fattori che ne influenzano il benessere, inclusi l’aria che respira e la luce, la polvere e gli allergeni a cui è esposto.

I nuovi prodotti presentati sono stati: 
Lampada Dyson – LightcycleTM
Ventilatore purificatore – Dyson Pure Cool MeTM
Aspirapolvere senza filo- Dyson V11TM Absolute

Jake Dyson ha dichiarato: “Dyson investe nella ricerca di soluzioni per migliorare il modo in cui funzionano i prodotti d’uso quotidiano. Combinando hardware e software, sviluppiamo macchine intelligenti in grado di risolvere problemi e supportare il benessere di chi le utilizza.”

Da purificatori che catturano gli inquinanti presenti all’interno di un’intera stanza a umidificatori che eliminano i batteri nell’acqua, da tecnologie per lo styling dei capelli pensate per prevenire i danni causati da calore estremo ad asciugamani ad aria veloci e igienici, fino ad aspirapolvere con sistema di filtrazione avanzato, Dyson è da sempre dedita a risolvere problemi che impattano la vita delle persone. Grazie alle nuove tecnologie di cui sono dotati, questi apparecchi permettono di controllare al meglio lo spazio personale e l’ambiente circostante. Che si desideri aria purificata e fresca durante il risposo, che si abbia a cuore la qualità della luce a cui si è esposti o che si cerchi protezione contro polvere e allergeni, Dyson offre la soluzione adatta.

Lampada Dyson LightcycleTM
Progettata per fornire la luce giusta per ogni ora del giorno, la lampada Dyson LightcycleTM utilizza un algoritmo unico che si basa sull’ora, la data e il luogo per calcolare la temperatura di colore e la luminosità della luce del giorno in qualunque parte del mondo. I dati di milioni di rilevamenti satellitari delle condizioni di luce nell’atmosfera terrestre in diverse ore del giorno sono stati utilizzati per lo sviluppo del software, mentre un microprocessore da 32-bit integrato interpreta costantemente questi dati per la sintonizzazione dinamica dei colori.
Il risultato finale è un fascio di luce potente, uniforme e di alta qualità, in grado di proteggere dall’abbagliamento e con uno sfarfallio ottico (flicker rate) ridotto a meno dell’1%5 , che garantisce una visione ottimale, meno soggetta ad affaticamento.
Per mantenere nel tempo la qualità della luce e il sistema di rilevamento della luce naturale – con i benefici che questo offre – gli ingegneri Dyson hanno adoperato una tecnologia spesso usata
nei satelliti, ovvero un tubo di rame sottovuoto che dissipa il calore. È questa la tecnologia Heat Pipe che consente alla lampada Dyson LightcycleTM di mantenere luminosità e qualità della luce
per 60 anni e, in questo modo, replicare la luce naturale senza diminuire nel tempo.
Grazie all’app Dyson Link, che comunica costantemente con la lampada, è anche possibile personalizzare la luce, per regolarne la resa in base a età, routine quotidiane e luce solare locale.
Inoltre, grazie alle diverse modalità impostate nell’app – Studio, Relax, Precisione, Boost, Sveglia, Notturna e Assente – è possibile scegliere la tipologia di luce in base all’attività che si desidera
svolgere. La luminosità va da 100 a oltre 1.000 Lux, mentre la temperatura di colore va da calda e rilassante con 2.700 Kelvin a bianca e fredda con 6.500 Kelvin.

Ventilatore purificatore personale Dyson Pure Cool MeTM
L’ambiente indoor, dall’aria che respiriamo alla polvere, dagli allergeni alla temperatura a cui siamo esposti, svolge un ruolo essenziale per il nostro benessere. Oltre all’aria inquinata che entra nelle nostre case quando si aprono porte e finestre, anche le consuete attività quotidiane e gli oggetti domestici possono contribuire a inquinare l’aria. Ad esempio in camera da letto, dove arriviamo a trascorrere fino a un terzo delle nostre vite, è possibile trovare Composti Organici Volativi (COV) emessi da prodotti per la cura personale o candele profumate, ma anche formaldeide rilasciata da mobili in legno pressato o dalla schiuma dei mobili. In cucina o in soggiorno, è altrettanto possibile trovare COV emessi da detergenti, deodoranti per ambiente, mobili nuovi, ma anche particolato, fumi e odori rilasciati da fornelli a gas e processi di cottura. Anche i tappeti possono raccogliere polvere e allergeni, mentre gatti, cani e altri animali domestici possono a loro volta diffondere materiale microscopico nelle stanze.

Aspirapolvere senza filo Dyson V11TM Absolute
L’esposizione alla polvere e agli allergeni può avere effetti sul benessere.
Frutto di oltre un decennio di ricerca e sviluppo in motori digitali e aspirapolvere cord-free – oltre che del lavoro di 315 ingegneri coinvolti nel progetto con più di 32.500 componenti
principali – è l’aspirapolvere senza filo Dyson V11TM, che aggiunge un nuovo livello di intelligenza alle sessioni di pulizia, grazie a tre microprocessori integrati.
Una delle novità dell’aspirapolvere è la tecnologia Dyson Dynamic Load Sensor (Dyson DLS™), esclusiva della spazzola High Torque, che rileva in modo intelligente il livello di resistenza della
spazzola sulla superficie fino a 360 volte al secondo, comunicando in tempo reale con i microprocessori collocati all’interno del motore e della batteria per adattare la potenza di
aspirazione a seconda che si tratti di tappeti o pavimenti.

Dyson è una Global Technology Company con attività ingegneristiche e di test in Malesia, Singapore, Filippine e UK. Dyson impiega più di 12.000 dipendenti a livello globale, di cui
4.500 ingegneri e scienziati – proporzionalmente in crescita nel sud-est asiatico, dove hanno luogo la produzione e le operazioni.

Tag

Dyson