Hestetika è anche su LeKiosh

logo-lekiosk

E’ disponibile anche la versione International in Inglese

 

Elenco dove è possibile trovare Hesteika

MILANO CITTA’

 

 

Ecco una preview di quello che troverete in questo numero

HESTETIKA N. 31 è IN EDICOLA E SU LEKIOSK:
HENRI DE TOULOUSE -LAUTREC, PABLO PICASSO,
GLI IGLOOS DI MARIO MERZ Al PIRELLI HANGARBICOCCA
E UNO SPECIALE SULL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELL’ARTE

È in edicola e sulla piattaforma digitale LeKiosk il numero 31 di HESTETIKA, il magazine che, nelle sue 180 pagine e gli oltre 30 articoli, raccoglie e racconta il nuovo che avanza nel mondo dell’arte e del design, dando visibilità alle eccellenze nei vari campi artistici con un occhio di riguardo ai nuovi talenti.

Il mondo digitale ha cambiato le nostre vite, ha cambiato i rapporti interpersonali, ha cambiato anche il modo di fare arte. E di fruire dell’arte. Hestetika, nel suo numero autunnale, ha analizzato questo aspetto, come sempre con occhio critico e accogliendo anche pareri discordanti sui benefici che questa mutazione culturale, perché è di questo che si tratta, ha portato al mondo dell’arte. E quindi non ci siamo lasciati sfuggire i racconti di Joachim Schmid, Klari Reis, Daniele Urgo (in arte DONE) e Paolo Fantin, e i contributi dei nostri collaboratori sull’arte di Martha Rosler e Hito Steyerl, in mostra a Basilea, Kenny Scharf e Andrea Marinelli.

E poi anche Roberto Pugliese e la sua arte del suono, Daniele Basso, Pit Art, Pawel “okno” Zorzan Urban e Matteo Coracin. E un flusso di coscienza legato a “Corpus Domini”, spettacolo performativo svoltosi quest’estate in Basilicata, in occasione del Dream Art Festival di Rivello.

Le prime pagine, come sempre, contengono l’arte nella sua accezione più classica. Henri de Toulouse – Lautrec e un’intervista a Danièle Devynck, “conservateur en chef” del Museo a lui dedicato ad Albi, in Francia, aprono la strada per i racconti delle mostre su Pablo Picasso (Palazzo Reale, Milano, dal 18 ottobre), Mario Merz (Pirelli HangarBicocca, Milano, dal 23 ottobre) e alla fotografia pop con “Camera Pop. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co” (Camera Centro Italiano per la Fotografia, Torino, fino al 13 gennaio).

Da non perdere anche le interviste a Andrea Martinucci, Andrea Greco, Iolanda di Bonaventura, Antonella Mazzoni e Dario Campagna. Di quest’ultimo, artista e vignettista, è la striscia, realizzata appositamente per il nostro magazine, che apre la sezione “Work In”.

Immancabili infine le rubriche: le ultime news dal mondo dell’arte, dei motori, degli orologi, dell’Hi-Tech.

Seguici su Instagram