Acts of God, un progetto dell’artista Pablo Vargas Lugo curato da Magalí Arriola, parte dal linguaggio cinematografico per condurre ad una riflessione non solo sul concetto di fede come credenza religiosa ma anche sulle modalità con cui si riflettono le nostre convizioni nel discorso politico e nell’immaginario culturale quando non sono state distorte o strumentalizzate.

L’opera di Pablo Vargas Lugo apre un dialogo con il concetto curatoriale della Biennale Arte 2019 proposto da Ralph Rugoff, ed esamina come valutiamo le nostre azioni nel mondo e le connessioni che stabiliamo tra il mondo naturale, il tempo geologico ed evolutivo, e il tempo mitico, le scelte morali e le aspirazioni di redenzione.
May You Live In Interesting Times (Che tu possa vivere in tempi interessanti) è una frase che per molto tempo è stata erroneamente interpretata come un’antica maledizione cinese per invocare tempi come quelli in cui viviamo attualmente.

“Acts of God è un’opera che diventa rilevante in una situazione in cui la presenza della religione nella sfera pubblica è forte e in cui il discorso religioso è diventato un segnale privilegiato di identificazione per giustificare posizioni nazionaliste e settarie.”
Acts of God prende la forma di due film di circa 15 minuti che, come due ingranaggi, s’incastrano grazie ad alcuni elementi iconici condivisi e facilmente identificabili, ma che si riorganizzano in ciascun nastro in una sequenza narrativa differente.
L’intero film è stato prodotto a Cuatrociénagas, Coahuila, un’area naturale protetta che enfatizza l’importanza della conservazione e della riflessione sulla biodiversità messicana e sostiene l’impegno del Governo del Messico nel promuovere e diffondere l’opera dei suoi creatori.

La produzione artistica di Pablo Vargas Lugo di solito prende elementi da diverse discipline come l’astronomia, la cartografia e l’archeologia per sviluppare giochi visivi e concettuali che riflettono l’immediatezza della percezione, le convenzioni della comunicazione e l’immaginario culturale. Come nel suo lavoro precedente, anche Acts of God smantella le gerarchie e immagina nuovamente le cassificazioni culturali che
tendono a strutturare il pensiero occidentale.

Voto Hestetika: 6,00

Tag

Pablo Vargas Lugo Padiglione del Messico