Per la prima volta nella sua storia, il Madagascar parteciperà con un proprio padiglione alla 58. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.

Jöel Andrianomearisoa è stato scelto per rappresentare il suo paese, accompagnato dai curatori Rina Ralay Ranaivo e
Emmanuel Daydé, per l’inventività e la maturità del suo lavoro, la sua notorietà internazionale e il sostegno incondizionato della sua rete professionale.
Questa prima partecipazione all’ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia costituisce un evento storico per il Madagascar. È un segno di dinamismo e di modernità per la nazione malgascia che rinvia un’immagine positiva del paese a livello nazionale e internazionale, nonostante la predominanza d’immagini esotiche e miserabiliste. È un messaggio di speranza e di volontà di iscrivere le forze creatrici del Madagascar nei grandi movimenti mondiali.

Joël Andrianomearisoa, nato nel 1977 a Antananarivo, Madagascar
vive e lavora tra Parigi e Antananarivo.
Utilizza diversi supporti, dal cucito al design, dal video alla fotografia, dalla scenografia all’architettura, dalle installazioni alle arti visive. Probabilmente è da tutto ciò che ne trae un’opera polifonica che invade l’intero spazio sensibile di ciascuno.
L’opera dell’artista si sviluppa attorno a una narrazione non esplicita, spesso astratta, che tutti percepiscono senza poterla comunque nominare. Il suo mondo di forme intreccia la sua opera in sequenze spesso nella profonda tristezza di un’assenza impossibile da colmare. E per questo usa, senza gerarchia, il suono nella sua dimensione immateriale o il libro nella sua iper-materialità, il tessuto setoso o la plastica ruvida, il nero o i colori più scintillanti.
Nel corso della sua giovane carriera, ha esposto il suo lavoro nei cinque continenti, specialmente in molte e prestigiose istituzioni culturali internazionali come il Maxxi a Roma, l’Hamburger Bahnhof a Berlino, la Smithsonian a Washington, il Centro Pompidou a Parigi…
Nel 2016, ha ricevuto il Premio Arco Madrid Audemars Piguet.
Joël Andrianomearisoa è rappresentato dalle gallerie d’arte Sabrina Amrani (Madrid), Primo Marella (Milano)
e RX (Parigi).

Voto Hestetika: 7,25

Tag

Biennale Joël Andrianomearisoa Padiglione del Madagascar