L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo è una di quelle catastrofi che inevitabilmente segna la storia dell’umanità. Nel pieno di questa crisi, il post-street artist comasco Mr.Savethewall riconosce l’importanza dell’arte di documentare questo delicato momento e sente la responsabilità di sensibilizzare i suoi oltre 20.000 follower su Instagram circa l’impatto che le singole azioni hanno sulla collettività.

Per farlo, l’artista ha rielaborato una delle sue opere più importanti “La Pietà”, ispirata alla celebre opera di Michelangelo, nella quale Maria, invece che il corpo di Gesù, stringe tra le braccia la bandiera dell’Italia.

L’opera originale, realizzata nel 2015 da Mr. Savethewall in occasione della giornata di mobilitazione nazionale, diventa simbolo tangibile della protesta comasca. 

Oggi, l’opera viene calata nell tragica realtà che stiamo vivendo: la Madonna indossa una mascherina protettiva su base e bocca e al suo collo penzola uno stetoscopio.Sotto la composizione la scritta: “Il nostro grazie a medici e infermieri, operatori socio sanitari, farmacisti…”. Monito che risuona come una carezza di ringraziamento per tutti coloro che lottano per sconfiggere il virus, ma anche un appello alla comunità, per fare in modo che questi sforzi non risultino vani. 

Poche ore dalla pubblicazione di questa immagine sul profilo Instagram dell’artista (@savethewall), l’opera diventa virale. Migliaia di condivisioni, commenti e ringraziamenti da tutto il mondo, tutti uniti per diffondere un messaggio così importante. 

“Nella mia ricerca artistica  mi avvalgo di immagini che, rielaborate o accostate tra loro, creano un messaggio nuovo, potente, profondo e universale.

É il caso di questa Pietà michelangiolesca, forse una delle opere che amo di più nel panorama della produzione artistica mondiale, cui tra le proprie braccia ho sostituito al corpo di Cristo morto il simbolo del nostro bene più prezioso, l’Italia.

Non si può spiegare a parole il dolore che può provare una donna che perde un figlio.

Ognuno di noi ne avverte l’intensità in maniera differente in base al proprio vissuto, alla propria esperienza personale.
Questa è la forza di questa immagine e del valore profondo che porta con se.

Ma come in tutti i miei lavori, voglio che affiori altrettanto prepotentemente il messaggio positivo e di speranza:  questa donna è la Madonna e il tricolore il corpo del figlio di Dio fatto uomo che, noi tutti sappiamo , risorgerà, proprio come l’Italia.”

-Mr.Savethewall

Ancora una volta l’arte è veicolo, informazione, ma soprattutto conforto e cura in un momento in cui l’umanità soffre. 

ABOUT MR.SAVETHEWALL

Mr. Savethewall, nome d’arte di Pierpaolo Perretta, è un artista comasco che agisce secondo il metodo della deriva e del détournement situazionista per proporre opere che interpretano temi e costumi della società contemporanea in chiave ludica o polemica, ironica o dissacrante. Ad inizio degli anni 2000, all’apice della sua carriera da manager, Perretta decide di cambiare vita per dedicarsi completamente alla street art. Come recita il suo cognome, l’artista non realizza mai le sue opere direttamente sui muri, ma sceglie supporti tradizionali, come tele, carte e cartoni, pur restando fedele alle tecnica della street art. A dicembre 2018 ha lanciato la campagna “Street Art is dead”, con la quale ha stilato e diffuso il manifesto della fine della street art e la nascita della post street art, un movimento che caratterizza artisti che, pur utilizzando le tecniche proprie della street art, si sono evoluti rispetto alle modalità espositive  e al rapporto con il mercato dell’arte.
Le opere di Mr.Savethewall sono distribuite in esclusiva nel mondo dalla Galleria Deodato Arte 
 

Per maggiori informazioni: 
https://www.deodato.com/deodato_arte_italy/artisti/mr-savethewall.html

Tag

Mr. Savethewall