SARAH LUCAS – Au Naturel al New Museum di New York

Sarah Lucas – Au Naturel al New Museum di New York

Testo di Ilaria Bochicchio da New York    

Curata da Massimiliano Gioni la mostra presenta una panoramica completa del lavoro dell’artista con oltre 150 lavori che comprendono fotografie, sculture e installazioni.

La mostra si estende sui tre piani del New Museum ed è un labirinto di immagini potenti e ironiche. Associata all’inizio della sua carriera con la Young British Artists (YBAs) inizia il suo lavoro alla fine degli anni 80’ diventando presto una delle più influenti artiste nel Regno Unito.

L’opera di Sarah Lucas è immediata. Trasforma il corpo femminile in oggetto, negando la natura di corpo attraente e oggetto del desiderio. Una metamorfosi completa. Il segno e la sintesi del suo pensiero è totale e si concretizza in oggetti di “uso quotidiano” che diventano organi sessuali. Un teatro dell’assurdo che si compone di tableau vivant dissacranti. Il corpo centrante è quello femminile sventrato in tutte le possibili combinazioni. Il risultato è sempre inatteso. C’è ironia e dramma che si alternano in costante dialogo. C’è la potenza rivoluzionaria di un pensiero limpido. Tutte le opere si susseguono con una coerenza armonica in un immaginario diretto e senza alcun filtro imbonitore.

Nella video installazione Egg Massage 2015 l’artista compie la sua performance con le uova. C’è la presenza di un uomo “vittima” tra le sue mani. Il protagonista è steso su un tavolo completamente nudo, pochi spettatori e Lei inizia a rompere le uova (suo oggetto feticcio per eccellenza) sul suo corpo. L’uomo è fermo, inerme e lei senza pietà continua con questa pratica. Il corpo si cosparge di liquido giallo e la pelle umana cambia lentamente tonalità. L’artista non si ferma, si diverte nel procedere con audacia nella pratica della sottomissione del corpo maschile. Il corpo scivola e lei lo riprende, lo tocca con potenza e con lo stesso sguardo fiero, presente in tutte le foto che la ritraggono, si muove con sicurezza. Il corpo è completamente “fluido”. L’artista ha completamente annullato la “virilità” maschile attribuita alle statue di bronzo e marmo della storia dell’arte, prendendosi gioco anche dei genitali dell’uomo.

Brucia tutto Sarah Lucas.

 

Sarah Lucas – Au Naturel

New Museum
235 Bowery
New York, NY

  • Visione artistica 82%
  • Coinvolgimento 80%
  • Valutazione 80%

Seguici su Instagram