ROBERTO BOLLE “Questa notte mi ha aperto gli occhi” su Sky Arte

ROBERTO BOLLE “Questa notte mi ha aperto gli occhi” su Sky Arte

Il Ballerino per eccellenza, Roberto Bolle, sinonimo della Danza mondiale nell’immaginario collettivo, che fa una volta uscito da teatro? A cosa pensa quando torna a casa a fine spettacolo? A queste e ad altre domande cerca di rispondere “Questa notte mi ha aperto gli occhi”, un documentario in quattro puntate, in onda il sabato in prima serata a partire dal 16 marzo su Sky Arte, che intende mostrare il beniamino della danza a riflettori spenti.

Nel silenzio della notte, immerso nelle strade di quattro grandi città in Europa, America e Asia, troviamo Bolle che passeggia, riflette, racconta e si racconta, e incontra grandi scrittori, spunto per ritrarre paesaggi reali ed interiori. Appaiono così Jonathan Coe a Londra, David Peace a Tokyo, Michele Serra a Milano e Roberto Saviano a New York, oltre ad alcune star assolute del mondo della danza, particolarmente significative per la carriera del danzatore, come Darcey Bussell, Alessandra Ferri, Zenaida Yanowsky, Mizuka Ueno e Svetlana Zakharova. Spiega il protagonista, «l’incontro con gli altri artisti è importante come arricchimento personale. Assorbo energie, profondità, vibrazioni. Porto in palcoscenico la somma di tutto questo. Il mio modo di ballare deriva da tutte le esperienze vissute».

Un Bolle inedito quindi quello che vedremo su Sky, che permette anche di addentrarsi in ciò che dalle platee non si percepisce, il ventre pulsante del teatro e la routine di una professione peculiare come quella del danzatore.

Leitmotiv di ogni episodio la notte, quale momento d’elezione per ambientare i racconti: «È la notte il tempo migliore per aprire gli occhi, mettere insieme gli stimoli, saziare la curiosità e la voglia di conoscere il mondo», precisa Bolle.

Spinto dalla curiosità di scoprire cose nuove, nell’unico tempo libero che resta a un ballerino, le ore notturne appunto, Bolle trova un’atmosfera intima e profonda che gli permette di intessere con i suoi interlocutori una riflessione sulla vita dedicata all’arte, alla cultura, e sulla missione comune di renderla quanto più fruibile e popolare, mettendo a confronto percorsi diversi o paralleli, scoprendo storie e segreti di sé, degli altri e delle città in cui la conversazione si svolge.

Quattro grandi titoli di balletto – Margherita e Armando, Onegin, L’Arlésienne, La Dame aux camélias – quattro scrittori di fama internazionale, quattro città chiave del panorama culturale internazionale e non solo, per i quattro appuntamenti di “Roberto Bolle – Questa notte mi ha aperto gli occhi”, una produzione Ballandi Arts e Artedanza per Sky Arte. Un programma di Roberto Bolle, Pamela Maffioli, Roberto Pisoni, Mario Paloschi, Marco Pisoni; scritto da Marco Pisoni e Chiara Baffa. La regia è di Michele Cadei. Produttore esecutivo Ognjen Dizdarevic.

Da sabato 16 marzo alle 21.15 su Sky Arte (canale 120 e 400 di Sky).