Il padiglione del Mozambico vuole mostrare, attraverso una prospettiva contemporanea, il passato travagliato della nazione e le sue influenze nella società di oggi.

Lavorando con media differenti, Gonçalo Mabunda, Mauro Pinto e Filipe Branquinho, danno avvio in questa esposizione ad una conversazione dialogica su violenza, corruzione e ingiustizia sociale. 

Cresciuti in un periodo post-coloniale durante il quale il paese è stato travolto da una lunga guerra civile, gli artisti indagano la politica contemporanea e la cultura popolare, con inclinazioni poetiche e talvolta umoristiche. Attenti a ciò che accade intorno a loro, in particolare alle dimensioni più profonde dell’esperienza umana, il loro lavoro parla al nostro io più empatico.

Gli artisti
Gonçalo Mabunda 
Mauro Pinto 
Filipe Branquinho

La curatrice 
Lidija Kostic Khachatourian 

THE PAST
THE PRESENT
AND THE IN BETWEEN
Gonçalo Mabunda, Mauro Pinto and Filipe Branquinho

Padiglione Mozambico
Palazzo Mora, Strada Nuova 3659, 30121 Venezia

Tag

Filipe Branquinho Gonçalo Mabunda Mauro Pinto Padiglione Mozambico