Il Mad Museum of Art and design di New York celebra la storia grafica del Punk con la mostra Too Fast to Live, Too Young to Die – Punk Graphics, 1976–1986

Più di quarant’anni dopo che il punk è esploso nelle scene musicali di New York e Londra, si sente ancora il suo impatto sulla cultura più ampia.

Nato in un periodo di malessere economico, l’energia del punk si è trasformata in un potente fenomeno subculturale che ha trasceso la musica per colpire altri campi, e in particolare la progettazione grafica.

Too Fast to Live, Too Young to Die esplora il linguaggio visivo del punk attraverso centinaia della sua grafica più memorabile, dai remix scioccanti di immagini e testi espropriati a zine e volantini fai-da-te che hanno sfidato la lucentezza commerciale dei media mainstream.

Too Fast to Live, Too Young to Die: Punk Graphics, 1976-1986 è organizzato dal Cranbrook Art Museum, Bloomfield Hills, Michigan, e curato da Andrew Blauvelt, direttore, con l’assistenza di Steffi Duarte. La presentazione al Museum of Arts and Design è stata gestita dall’Assistente Curatoriale Alida Jekabson.

Too Fast to Live, Too Young to Die
Punk Graphics, 1976–1986
Fino al 18 Agosto 2019

https://madmuseum.org

Tag

Museum of Art and design di New York